Come vengono determinate le categorie di contenuto Web?

Family Safety raggruppa molti siti Web in categorie progettate per consentire ai genitori di risparmiare tempo. Tra le varie categorie disponibili vi sono: Siti adatti ai bambini, Social networking e Contenuto non adatto ai minori. Anziché entrare nei singoli siti Web presenti negli elenchi Consenti o Blocca, i genitori possono utilizzare le categorie per controllare ciò che vedono i figli. Se il genitore sceglie un'impostazione del filtro Web che blocca una categoria di siti Web, il figlio non avrà l'accesso ai siti di quella categoria.

Nota

  • Sebbene in Family Safety venga utilizzata la più recente tecnologia, nessun sistema di questo tipo può essere accurato al 100%. Il filtro Web è uno strumento che si evolve con il tempo ed è possibile che inserisca un sito Web in una categoria diversa da quella che sceglierebbe un genitore o il suo stesso autore. Se un genitore o l'autore di un sito Web ritiene che un sito non venga bloccato o consentito come dovrebbe, può segnalarlo al team di Family Safety.

I siti Web vengono inizialmente inseriti nelle categorie dall'analisi del computer e i risultati vengono verificati dai revisori. Se un sito Web è popolare e il suo contenuto è stabile, l'indirizzo verrà archiviato nel computer in un elenco di valutazione del contenuto. Se un sito Web non è sufficientemente popolare da essere inserito in questo elenco o il contenuto del sito cambia di frequente, Family Safety utilizza il servizio di valutazione del contenuto per determinare la categoria del sito.

Il servizio di valutazione del contenuto valuta i siti Web in base a una serie di regole. Il servizio indica a Family Safety se:

  • Un sito Web appartiene a una particolare categoria (ad esempio siti Web per adulti).

  • Il sito Web è un sito di interesse generale e non appartiene a una categoria.

  • Il sito Web è sconosciuto e il servizio non riesce ad inserirlo in una categoria con un sufficiente livello di sicurezza.