Evitare virus nei messaggi di posta elettronica

Se si utilizza un programma antivirus aggiornato e si presta attenzione ad aprire allegati e fare clic sui collegamenti contenuti nei messaggi, è probabilmente possibile evitare di infettare il computer con un virus contenuto in messaggi di posta elettronica dannosi. Per proteggere il computer, attenersi alle linee guida seguenti:

Mostra tutto

Installare un programma antivirus

Il modo migliore per difendersi dalle infezioni da virus è installare e mantenere aggiornato un programma di analisi antivirus. Questi programmi analizzano i messaggi di posta in arrivo per verificare la presenza di virus noti e contribuiscono a impedire che il virus infetti il computer. È importante mantenere aggiornato il programma antivirus, in quanto ogni giorno vengono creati nuovi virus. Per la maggior parte dei programmi antivirus è possibile impostare l'aggiornamento automatico a intervalli regolari in modo da avere sempre a disposizione le informazioni relative agli ultimi virus creati.

Prestare attenzione all'apertura degli allegati di posta elettronica

Gli allegati di posta elettronica sono una delle principali origini di infezioni da virus. È possibile ad esempio ricevere, anche da un mittente conosciuto, un messaggio di posta elettronica contenente un virus allegato sotto forma di documento, fotografia o programma. Se si apre il file, il virus infetterà il computer. Windows Mail blocca automaticamente i tipi di file pericolosi. Poiché tuttavia gli autori dei virus trovano spesso nuovi modi per diffondere malware, è sempre necessario prestare attenzione quando si apre un allegato. Se si ricevono allegati di posta elettronica di cui non si è informati, è possibile rispondere al mittente per verificare che abbia effettivamente inviato gli allegati prima di aprirli.

Utilizzare un programma antivirus per controllare il contenuto dei file compressi

Per diffondere file dannosi nei computer a volte gli autori di virus inviano tali file come allegati utilizzando un formato di filecompresso, ad esempio un file con estensione zip o rar. La maggior parte dei programmi antivirus analizza questi allegati alla ricezione, ma per garantire una maggiore protezione è consigliabile salvare gli allegati compressi in una cartella del computer e utilizzare un programma antivirus per analizzarli prima di aprire i file contenuti.

Prestare attenzione quando si fa clic sui collegamenti contenuti nei messaggi

I collegamenti ingannevoli vengono spesso utilizzati nei messaggi di posta elettronica per tentativi di phishing e spyware, ma possono essere utilizzati anche per trasmettere virus. Quando si fa clic su un collegamento ingannevole è possibile visualizzare una pagina Web che cerca di scaricare malware sul computer. Prestare attenzione quando si decide di fare clic su un collegamento in un messaggio, in particolare se il corpo del messaggio è vago e non specifico, ad esempio un messaggio con un testo come "Guarda le foto delle nostre vacanze" che non contiene informazioni personali che consentano di identificare il mittente e il destinatario.