Convertire le vecchie foto in foto digitali

Utilizzare uno scanner per archiviare i ricordi in formato digitale

Ultimamente mia moglie mi ha mostrato una foto di nostra figlia, scattata cinque anni fa. Era così bella e preziosa che mi sono commosso. Mi ero dimenticato di quanto fosse adorabile così piccola. A sentire mia moglie, quella foto era rimasta in fondo ad una scatola, dove nessuno poteva veramente apprezzarla. In quel momento ho deciso di convertire tutte le mie vecchie foto in foto digitali così da poterle vedere ogni volta che ne avevo voglia, senza doverle andare a cercare in fondo ad una scatola o, peggio ancora, senza il rischio di perderle.

L'acquisizione delle vecchie foto è un ottimo modo per proteggere i ricordi e ridurre la confusione. Quando converto le vecchie stampe in foto digitali e le archivio sul computer, finisco con il guardarle molto più spesso. Inoltre, ho più occasioni di condividerle con parenti ed amici. Interessante, no? E allora esaminiamo le basi della scansione delle foto.

Scegliere uno scanner

Per convertire le foto, la prima cosa di cui si ha bisogno è uno scanner. Ce ne sono di tutte le forme e dimensioni, ma funzionano tutti più o meno nello stesso modo: come una fotocopiatrice. A differenza delle fotocopiatrici, però, che stampano immediatamente un duplicato del documento, gli scanner "fanno una foto" al documento e inviano questa informazione al computer, dove può essere salvata come file. Per le foto acquisite tramite scansione, generalmente utilizzano lo stesso formato JPEG usato dalle fotocamere digitali. A quel punto è possibile fare qualsiasi cosa con il file ottenuto: stamparlo, inviarlo con un messaggio di posta elettronica e persino trasformarlo in uno sfondo per il desktop. Per un elenco degli scanner compatibili con Windows Vista, visitare il sito Web Windows Marketplace.

E allora che tipo di scanner è meglio scegliere? Dipende dal tipo di scansioni che si prevede di eseguire. Ecco una semplificazione degli scanner che si trovano più spesso nei negozi:

  • Scanner piano. Questo è il tipo più comune di scanner. Dispone di una superficie di vetro dove si deve posizionare l'elemento da acquisire. Una testina di scansione—che funziona come una piccola fotocamera digitale—si sposta lungo il vetro e cattura il documento, la foto o l'elemento da acquisire. Questo tipo di scanner è quello più adatto per acquisire al maggior parte delle foto.

  • Scanner per pellicole. Gli scanner per pellicole sono troppo piccoli per le stampe delle foto tradizionali. Infatti, sono stati progettati per l'utilizzo con diapositive e negativi. Alcuni scanner piani sono forniti con adattatori per diapositive e negativi, ma la qualità che è possibile ottenere su negativi e diapositive con gli scanner per pellicole è notevolmente superiore. Se avete tantissimi negativi o diapositive, potrebbe valere la pena investire in uno scanner per pellicole.

  • Scanner manuale. Uno scanner manuale è simile alla testina di scansione di uno scanner piano, montata su un dispositivo che si può tenere in mano. Posizionare il documento o la foto su un piano e poi muovere il dispositivo lungo l'elemento, come se si stesse togliendo la polvere dal tavolo. Questi scanner sono diffusi soprattutto tra le persone che viaggiano spesso e hanno frequentemente necessità di acquisire dei documenti di testo. Non sono utili per le foto, perché la risoluzione e la qualità delle immagini generalmente non sono sufficienti per garantire risultati soddisfacenti.

Immagine di uno scanner piano
Uno scanner piano può realizzare copie digitali di alta qualità di documenti, foto e altri elementi piani che è possibile posizionare sul piano di scansione in vetro

Utilizzare lo scanner

E allora ecco qui, con un bel malloppo di foto sulla scrivania, pronte per essere acquisite. Lo scanner è pronto. Che cosa è necessario fare?

In realtà, la risposta a questa domanda dipende dallo scanner. Ogni scanner ha un software con impostazioni e comandi univoci. In generale, il software dello scanner dispone di due modalità principali (anche se il loro nome effettivo può essere diverso da quello qui riportato):

  • Scansione automatica. In modalità automatica, non è necessario scegliere le impostazioni. È sufficiente posizionare la foto sullo scanner, avviare il software fornito con lo scanner e fare clic sul pulsante di scansione. La foto verrà acquisita automaticamente ad alta risoluzione e questa soluzione è particolarmente utile per la stampa. La maggior parte dei programmi salva automaticamente la foto sul computer. Quando si dice la semplicità della tecnologia...

  • Scansione personalizzata. La modalità personalizzata consente di ottimizzare il processo di scansione. È possibile personalizzare le impostazioni come, ad esempio, la risoluzione dell'immagine. Quando si esegue la scansione di una foto che si desidera conservare, utilizzare la risoluzione massima dello scanner, in modo da poter eseguire stampe ad alta risoluzione. Quando si esegue la scansione per inviarla tramite posta elettronica o pubblicarla sul Web, selezionare la risoluzione "Web" dello scanner o scegliere un numero di punti per pollice (DPI) piuttosto basso, ad esempio 72. Per ulteriori informazioni sulla scelta di una risoluzione per l'invio tramite posta elettronica, vedere Inviare immagini o video tramite posta elettronica. Inoltre, potrebbe essere possibile modificare il tipo di documento. Gli scanner funzionano meglio se sono impostati su uno specifico tipo di documento. Spesso è possibile scegliere tra diverse opzioni, quali Fotografia, Negativo, Illustrazione e Giornale, che consentono di acquisire diversi tipi di documenti, fogli e pellicole.

Esempio di comandi di uno scanner
Generalmente è possibile impostare la risoluzione e il tipo di documento quando si prepara la scansione di una foto

Acquisire le foto XXL

È possibile che il piano dello scanner non sia sufficientemente grande per tutte le foto. Ad esempio, l'anno scorso, mia moglie mi ha mostrato una foto del nostro matrimonio che aveva un orribile graffio nel mezzo. Volevo acquisirla tramite scansione, correggere la copia digitale e poi ristamparla. Per mia sfortuna, la foto era quasi il doppio della dimensione dello scanner. Cosa fare?

La funzionalità Crea panorama è venuta in mio soccorso! La funzionalità Crea panorama è stata realizzata in modo che sia possibile scattare una serie di foto con la fotocamera digitale e poi combinarle in un'unica immagine "panoramica" di grandi dimensioni. È uno strumento perfetto per catturare splendide immagini che altrimenti sarebbe impossibile ottenere con una fotocamera standard. Vi siete accorti che usando lo strumento di creazione panoramica presente in numerosi programmi di ritocco delle foto (incluso Raccolta foto di Windows Live), potete riprodurre immagini formato poster?

Per eseguire la scansione delle immagini di grandi dimensioni, posizionare una parte dell'immagine sullo scanner, eseguire la scansione, spostare l'immagine, eseguire la scansione e procedere in questo modo fino a quando non è stata acquisita l'intera immagine. È importante eseguire la scansione facendo in modo di sovrapporre leggermente le sezioni in modo che il 30% di ogni immagine acquisita abbia in comune con la successiva circa il 30%. Una volta completata la scansione, aprire tutte le sezioni sovrapposte in un programma che disponga della funzionalità di creazione panorama (ad esempio, Raccolta foto di Windows Live) e usare il programma per combinare automaticamente le sezioni separate in un'immagine unica.

Esempio di un gruppo di foto unite per creare una foto completa
Eseguire la scansione di una foto di grandi dimensioni in sezioni e poi utilizzare la funzionalità Crea panorama per combinare le scansioni in un'unica foto

Ho un bel po' di scansioni da fare, più o meno dieci scatole di foto, l'ultima volta che le abbiamo contate... Una volta terminato, so che le foto della mia famiglia saranno protette e resteranno disponibili per le generazioni a venire. E quelle immagini potranno essere condivise in maniera ancora più facile!

Informazioni sull'autore

Foto dell'opinionista Dave Johnson

Dave Johnson è uno scrittore che fa parte del team Windows in Microsoft. Quando non scrive su Windows, è istruttore di immersioni, percussionista, fotografo provetto. Ha scritto moltissimi libri.

Vuoi commentare l'articolo? Immetti il tuo feedback usando lo strumento in basso (la casella dei commenti verrà visualizzata dopo che avrai fatto clic su uno dei pulsanti). Ricordati che l'opinionista leggerà sicuramente il tuo commento, ma non potrà risponderti personalmente a causa dei numerosi feedback che riceve.