Quando si utilizza un file, è consigliabile salvarlo frequentemente per non rischiare di perdere i dati in modo imprevisto a causa di un'interruzione dell'alimentazione o di un altro problema.

  1. Scegliere Salva dal menu File.

    Se il programma in uso non dispone di un menu File o non è possibile trovare il comando Salva, vedere la documentazione fornita con il programma.

  2. Quando si salva un nuovo file per la prima volta, digitare un nome per il file nella casella Nome file e quindi fare clic su Salva.

Per scegliere il percorso in cui salvare un file

Per impostazione predefinita, la maggior parte dei programmi consente di salvare i file in un percorso logico in base al tipo di file (ad esempio, i file di immagine vengono generalmente salvati nella cartella Immagini). In alternativa, è possibile specificare un percorso diverso in cui salvare il file.

  1. Scegliere Salva con nome dal menu File.

  2. Nella finestra di dialogo Salva con nome fare clic su Sfoglia cartelle per visualizzare il riquadro di spostamento.

  3. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Nel riquadro di spostamento fare clic sulla cartella in cui si desidera salvare il file.

    • Nella barra degli indirizzi fare clic sulla freccia accanto al nome di una cartella e quindi selezionare la cartella in cui si desidera salvare.

    • Nella barra degli indirizzi digitare il percorso completo della cartella in cui si desidera salvare, ad esempio C:\Users\Public.

  4. Nella casella Nome file digitare il nome da assegnare al file e quindi fare clic su Salva.

Nota

  • A seconda del tipo di file da salvare, è possibile aggiungere le proprietà del file come tag al momento del salvataggio. È ad esempio possibile aggiungere tag e altre proprietà ai documenti Microsoft Office, ai file JPEG, WMA e MP3 e alle ricerche. Sarà successivamente possibile cercare e organizzare i file mediante tali proprietà.