Salvare i risultati della ricerca

Se si cerca regolarmente un determinato gruppo di file e si esegue quindi sempre la stessa ricerca per trovarli, può rivelarsi particolarmente utile salvare i risultati della ricerca. Quando si salva una ricerca, non è necessario ogni volta rigenerare manualmente la stessa visualizzazione dei file; è necessario solo aprire la ricerca salvata e Windows eseguirà una rapida ricerca per visualizzare solo i file più recenti corrispondenti alla ricerca originale eseguita precedentemente.

Immagine del riquadro di spostamento in cui vengono visualizzate le ricerche salvate
Le ricerche salvate sono disponibili nel riquadro di spostamento
  1. Aprire Search premendo il tasto con il logo WindowsTasto con il logo di Windows +F.

  2. Trovare i file. Per ulteriori informazioni sulla ricerca, vedere Trovare un file o una cartella.

  3. Dopo aver completato la ricerca, fare clic su Salva ricerca sulla barra degli strumenti.

  4. Nella casella Nome file digitare il nome da assegnare alla ricerca e quindi fare clic su Salva.

    La ricerca verrà salvata nella Cartella ricerche che può essere aperta facendo clic sul collegamento Ricerche nel riquadro di spostamento.

Suggerimenti

  • Se si crea una ricerca che viene utilizzata frequentemente, aggiungerla alla sezione Collegamenti preferiti nel riquadro di spostamento. A tale scopo, fare clic su Ricerche nel riquadro di spostamento e quindi trascinare la ricerca salvata nel punto desiderato all'interno del riquadro di spostamento.

  • Per facilitare l'individuazione della ricerca, aggiungere un tag durante il salvataggio. È inoltre possibile aggiungere i tag successivamente mediante il riquadro dei dettagli. Per ulteriori informazioni, vedere Aggiungere tag o altre proprietà ai file.

Per aprire una ricerca salvata

  1. Nel riquadro di spostamento fare clic su Ricerche.

  2. Nell'elenco di file fare doppio clic sulla ricerca salvata.