La deframmentazione dei dischi consiste nel processo di consolidamento di file frammentati presenti sul disco rigido del computer.

Man mano che si eseguono operazioni di salvataggio, modifica ed eliminazione di file, il disco rigido viene frammentato, poiché le modifiche apportate a un file vengono salvate spesso in un percorso diverso del disco rispetto a quello del file originale. È possibile che ulteriori modifiche, inoltre, vengano salvate in più di un percorso diverso. Nel tempo sia il file che il disco rigido stesso diventano frammentati, con la conseguente riduzione della velocità del computer poiché la ricerca degli elementi necessari per aprire un file deve essere eseguita in percorsi diversi.

Utilità di deframmentazione dischi è uno strumento che consente di riorganizzare i dati presenti sul disco rigido e di riunire i file frammentati in modo da garantire un funzionamento più efficiente del computer. Per garantire maggiore efficienza, in questa versione di Windows Utilità di deframmentazione dischi viene eseguita in base a una pianificazione. È tuttavia possibile eseguirla manualmente o modificarne la pianificazione.