Ripristinare i file persi o eliminati

Se non si riesce a trovare un file nel computer o si è accidentalmente modificato o eliminato un file, è possibile ripristinarlo dal backup (nel caso si utilizzi Windows Backup) oppure provare a ripristinarlo da una versione precedente. Le versioni precedenti sono copie di cartelle e file salvate automaticamente da Windows come parte di un punto di ripristino. Le versioni precedenti a volte vengono indicate anche come copie shadow.

Mostra tutto

Ripristinare i file da un backup

Per ripristinare un file da un backup, verificare che sia disponibile il supporto o l'unità su cui è stato salvato il backup e quindi fare quanto segue:

Video in cui viene spiegato come ripristinare file da un backup (1:08)

Per ripristinare i file da una copia di backup

  1. Per aprire Backup e ripristino, fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start, scegliere Pannello di controllo, far clic su Sistema e manutenzione e quindi su Backup e ripristino.

  2. Fare clic su Ripristina file personali e quindi seguire le istruzioni della procedura guidata.

Ripristinare i file da versioni precedenti

È possibile sia ripristinare cartelle e file eliminati sia ripristinare cartelle e file a uno stato precedente.

Video in cui viene spiegato come ripristinare una cartella o un file eliminato (1:04)

Per ripristinare una cartella o un file eliminato

  1. Per aprire Computer, fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start e scegliere Computer.

  2. Passare alla cartella in cui si trovava il file o la cartella, farvi clic con il pulsante destro del mouse e quindi scegliere Ripristina versioni precedenti. Se la cartella era al primo livello di un'unità, ad esempio C:\, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'unità e quindi scegliere Ripristina versioni precedenti.

    Verrà visualizzato un elenco delle versioni precedenti del file o della cartella. In tale elenco saranno inclusi sia i file salvati in un backup (nel caso si utilizzi Windows Backup per eseguire il backup dei file) sia i punti di ripristino, se sono disponibili elementi di entrambi i tipi.

    Nota

    • Per ripristinare una versione precedente di un file o di una cartella facente parte di una raccolta, fare clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella nel percorso di archiviazione anziché nella raccolta. Ad esempio, per ripristinare una versione precedente di un'immagine inclusa nella raccolta Immagini ma archiviata nella cartella Immagini, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella Immagini e quindi scegliere Ripristina versioni precedenti. Per ulteriori informazioni sulle raccolte, vedere Includere cartelle in una raccolta.

    Immagine della scheda Versioni precedenti
    La scheda Versioni precedenti in cui sono visualizzate alcune versioni precedenti dei file
  3. Fare doppio clic su una versione precedente della cartella contenente il file o la cartella da ripristinare. Se ad esempio un file è stato eliminato in un giorno preciso della settimana, scegliere una versione della cartella precedente a quel giorno, in cui dovrebbe trovarsi il file.

  4. Trascinare il file o la cartella che si desidera ripristinare in una posizione diversa, ad esempio il desktop o un'altra cartella.

    La versione del file o della cartella verrà salvata nella posizione selezionata.

Suggerimento

  • Se non si ricorda il nome o la posizione esatta del file o della cartella, è possibile eseguire una ricerca digitando parte del nome nella casella di ricerca della raccolta Documenti.

Video in cui viene spiegato come ripristinare una cartella o un file a uno stato precedente (0:54)

Per ripristinare un file o una cartella a uno stato precedente

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file o la cartella e quindi scegliere Ripristina versioni precedenti.

    Verrà visualizzato un elenco delle versioni precedenti del file o della cartella. In tale elenco saranno inclusi sia i file salvati in un backup (nel caso si utilizzi Windows Backup per eseguire il backup dei file) sia i punti di ripristino, se sono disponibili elementi di entrambi i tipi.

    Immagine della scheda Versioni precedenti
    La scheda Versioni precedenti in cui sono visualizzate alcune versioni precedenti dei file
  2. Prima di ripristinare una versione precedente di un file o una cartella, selezionare la versione precedente e quindi fare clic su Apri per visualizzarla e verificare che sia effettivamente quella desiderata.

    Nota

    • Non è possibile aprire o copiare versioni precedenti di file create da Windows Backup, ma è possibile ripristinarle.

  3. Per ripristinare una versione precedente, selezionarla e quindi fare clic su Ripristina.

    Avvertenza

    • Il file o la cartella sostituirà la versione corrente archiviata nel computer, senza che sia possibile annullare l'operazione di sostituzione.

    Nota

    • Se il pulsante Ripristina non è disponibile, significa che non è possibile ripristinare una versione precedente del file o della cartella nel percorso originale. È tuttavia possibile aprire l'elemento o salvarlo in un percorso diverso.