Risolvere i problemi di sincronizzazione con OneDrive

Windows 8.1, Windows RT 8.1

Se hai problemi con la sincronizzazione in OneDrive per Windows 8.1 o Windows RT 8.1, ecco alcuni suggerimenti utili.

L'elenco seguente include alcuni semplici controlli che puoi provare a eseguire, prima di affrontare procedure di risoluzione dei problemi più articolate:

  • Verifica che le dimensioni del file non siano superiori al limite di 10 GB previsto da OneDrive.

    - Messaggi di errore possibili: "Il file è troppo grande per poterlo caricare" oppure "Riduci le dimensioni del file per caricarlo in …"

  • Verifica di avere installato gli aggiornamenti più recenti per Windows. Per altre informazioni, vedi Installare Windows 8.1 Update.

  • Fai in modo che OneDrive esegua un altro controllo della presenza di eventuali modifiche. Nell'app OneDrive scorri rapidamente verso l'alto o fai clic con il pulsante destro del mouse e quindi tocca o fai clic su Sincronizza.

  • Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi di OneDrive.

  • I problemi di sincronizzazione a volte possono essere in effetti un problema di file mancanti. Per altre informazioni, vedi Trovare file persi o mancanti in OneDrive.

Nota

  • Se ricevi un messaggio che indica che è in corso il controllo di tutti i file per verificare che siano aggiornati nel PC e che l'operazione potrebbe richiedere alcuni minuti se i file sono numerosi, non devi eseguire alcuna operazione. OneDrive ha rilevato un potenziale problema e lo sta risolvendo automaticamente.

Mostra tutto

La sincronizzazione non funziona

Sono vari i sintomi che indicano che la sincronizzazione non funziona. Ecco alcuni esempi:

  • OneDrive è sospeso oppure bloccato su un messaggio che segnala che la sincronizzazione dei file è sospesa

  • Il caricamento o il download dei file richiede troppo tempo

  • Il caricamento o il download dei file non riesce

  • La sincronizzazione richiede troppo tempo

  • La sincronizzazione non funziona dopo l'ibernazione

  • La sincronizzazione è bloccata sul messaggio "Elaborazione delle modifiche"

  • OneDrive è bloccato sul messaggio "Avvio in corso di OneDrive"

  • L'app OneDrive risulta sincronizzata ma non il desktop

In presenza di uno di questi sintomi, prova le istruzioni seguenti:

OneDrive potrebbe essere sospeso. In questo caso, segui la procedura seguente per riavviare la sincronizzazione:

  1. Apri l'app OneDrive.

  2. Scorri rapidamente dal bordo destro dello schermo e tocca Impostazioni.

    Se usi un mouse, posiziona il puntatore nell'angolo in basso a destra dello schermo, spostalo verso l'alto e quindi fai clic su Impostazioni.

  3. Tocca o fai clic su Opzioni e quindi attiva Sincronizza file.

La connessione Internet potrebbe essere a consumo. In questo caso, controlla le impostazioni di sincronizzazione:

Se paghi il tuo provider di servizi Internet in base alla quantità di dati usati, è possibile che tu abbia disattivato l'impostazione per sincronizzare oppure caricare e scaricare i file tramite la connessione a consumo. Per riattivarla, segui la procedura seguente:

  1. Scorri rapidamente dal bordo destro dello schermo, tocca Impostazioni e poi Modifica impostazioni PC.

    Se usi un mouse, posiziona il puntatore nell'angolo in basso a destra dello schermo, spostalo verso l'alto, fai clic su Impostazioni e poi su Modifica impostazioni PC.

  2. Tocca o fai clic su OneDrive.

  3. Tocca o fai clic su Connessioni a consumo e attiva le opzioni Carica e scarica file con connessioni a consumo e Sincronizza le impostazioni ed eseguine il backup con connessioni a consumo.

Controlla che l'host del motore di sincronizzazione di OneDrive sia in esecuzione:

  1. Scorri rapidamente dal bordo destro dello schermo e tocca Cerca.

    Se usi un mouse, posiziona il puntatore nell'angolo in basso a destra dello schermo, spostalo verso l'alto e quindi fai clic su Cerca.

  2. Nella casella di ricerca immetti Gestione attività e quindi nei risultati tocca o fai clic su Gestione attività.

  3. Se nella parte superiore della finestra non sono presenti schede, tocca o fai clic su Altri dettagli.

  4. Nella scheda Processi verifica che OneDrive Sync Engine Host sia presente in Processi in background.

Se il processo non è incluso nell'elenco, segui questa procedura per riavviarlo:

  1. Apri Esplora file e tieni premuto oppure fai clic con il pulsante destro del mouse su OneDrive a sinistra.

  2. Tocca o fai clic su Proprietà e quindi sulla scheda Sicurezza.

  3. Tocca o fai clic su Avanzate.

  4. Nella scheda Autorizzazioni verifica che siano presenti SYSTEM, Administrators e il tuo account Microsoft e che per ciascuno di essi il valore di Accesso sia Controllo completo.

  5. Se il tuo account Microsoft non è presente, tocca o fai clic su Aggiungi.

  6. Nella finestra Voci di autorizzazione per OneDrive tocca o fai clic su Seleziona un'entità.

  7. Immetti il tuo account Microsoft e tocca o fai clic su OK. Il tuo account Microsoft verrà visualizzato accanto a Entità.

  8. Assicurati che l'opzione Tipo sia impostata su Consenti e l'opzione Si applica a sia impostata su La cartella selezionata, le sottocartelle e i file.

  9. In Autorizzazioni di base seleziona Controllo completo e quindi tocca o fai clic su OK.

  10. Nella finestra Impostazioni avanzate di sicurezza per OneDrive seleziona Sostituisci tutte le voci di autorizzazione degli oggetti figlio con voci di autorizzazione ereditabili derivate da questo oggetto, tocca o fai clic su Applica e quindi su OK. Il tuo account Microsoft verrà visualizzato nella scheda Sicurezza.

  11. Tocca o fai clic su OK e poi riavvia il PC.

  12. Accedi di nuovo al PC, attendi alcuni minuti e quindi controlla se il processo OneDrive Sync Engine Host è in esecuzione.

"Windows Search" può influire sulla sincronizzazione in OneDrive. Per verificare se questo servizio è in esecuzione, puoi usare questa procedura:

  1. Premi CTRL+MAIUSC+ESC e seleziona Gestione attività nel menu

  2. Tocca o fai clic sulla scheda Servizi; potresti dover selezionare Altri dettagli per espandere la finestra Gestione attività

  3. Cerca "WSearch" in Nome e verifica che lo Stato sia In esecuzione

Se il servizio non è in esecuzione, puoi eseguire questa procedura per riavviarlo:

  1. Fai clic con il pulsante destro del mouse su "WSearch"

  2. Nel menu di scelta rapida scegli Riavvia.

Anche "SkyDrive.exe" può influire sulla sincronizzazione in OneDrive. Esegui questa procedura per assicurarti che sia correttamente in esecuzione:

  1. Premi CTRL+MAIUSC+ESC e seleziona Gestione attività nel menu

  2. Tocca o fai clic sulla scheda Dettagli; potresti dover selezionare Altri dettagli per espandere la finestra Gestione attività

  3. Cerca "SkyDrive.exe" in Nome e verifica che lo Stato sia In esecuzione

Se SkyDrive.exe non è in esecuzione, esegui le operazioni seguenti:

  1. Nella finestra Gestione attività seleziona File sulla barra degli strumenti in alto

  2. Seleziona Esegui nuova attività

  3. Nel campo Apri immetti %system32%\Microsoft\SkyDrive\SkyDrive.exe e poi fai clic su OK

Potrebbe essere necessario reimpostare OneDrive:

Ti consigliamo di prestare attenzione quando esegui la reimpostazione di OneDrive. L'operazione non influisce sui file, ma la reimpostazione comporta la risincronizzazione di tutti i dati di OneDrive e questo potrebbe richiedere tempo a seconda delle dimensioni dei dati. Per verificare se la reimpostazione è necessaria, apri l'app OneDrive per controllare quando è stata eseguita l'ultima sincronizzazione dei file oppure controlla l'icona nell'area di notifica per verificare lo stato di OneDrive e se l'app è aggiornata. Se dopo questi controlli è ancora presente un problema, puoi reimpostare OneDrive eseguendo questa procedura:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire la finestra Esegui

  2. Nella finestra Esegui immetti il comando seguente – skydrive.exe /reset

  3. Fai clic su OK

I file di OneDrive contengono caratteri non consentiti o un percorso troppo lungo

Certi caratteri non sono consentiti per i file e le cartelle di OneDrive e la presenza di tali caratteri può causare problemi di sincronizzazione. In questo caso è possibile che tu riceva errori simili ai seguenti:

  • "Questo nome di file contiene caratteri non consentiti. Modificare il nome del file in modo che non inizi o termini con uno spazio, non termini con un punto o non inizi con due punti"

  • "Questo nome di cartella contiene caratteri non consentiti. Modificare il nome della cartella in modo che non inizi o termini con uno spazio, non termini con un punto o non inizi con due punti"

Potrebbe essere anche visualizzato un "!" giallo sull'icona di OneDrive nell'area di notifica nell'angolo in basso a destra del PC.

Dovrai modificare il nome del file in modo che non inizi o termini con uno spazio, non termini con un punto o non includa questi caratteri: / \ < > : * " ? | I nomi seguenti non sono consentiti per file o cartelle: AUX, PRN, NUL, CON, COM0, COM1, COM2, COM3, COM4, COM5, COM6, COM7, COM8, COM9, LPT0, LPT1, LPT2, LPT3, LPT4, LPT5, LPT6, LPT7, LPT8, LPT9

Il percorso del file è troppo lungo

Esempio di percorso di file - C:\Users\<NomeUtente>\Immagini\Immagini salvate\2014\Gennaio\Feste\Capodanno\Famiglia Il percorso completo, compreso il nome file, deve contenere meno di 255 caratteri. Abbrevia il nome del file o delle sottocartelle in OneDrive oppure seleziona una sottocartella più vicina alla cartella di primo livello. Dopo aver risolto questi problemi, per riavviare la sincronizzazione:

  1. Vai a Esplora file

  2. Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella di OneDrive

  3. Scegli Sincronizza

OneDrive potrebbe essere bloccato da Criteri di gruppo o da un firewall aziendale

Per scoprire se questa è la causa, apri l'app OneDrive e controlla se è presente l'errore "L'amministratore di sistema ha bloccato l'uso di OneDrive". In questo caso dovrai rivolgerti all'amministratore IT per trovare una soluzione.

Il tuo programma non è compatibile con OneDrive

Alcuni programmi potrebbero non essere compatibili con la tecnologia smart file di OneDrive. Per risolvere questo problema, puoi usare la modalità compatibilità:

  1. Apri Esplora file e trova il file eseguibile del tuo programma (ad esempio: iexplorer.exe)

  2. Fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Proprietà

  3. Fai clic sulla scheda Compatibilità e seleziona "Abilita il programma per l'utilizzo dei file di OneDrive" e poi fai clic su OK

Nota

Vai a OneDrive

Ti serve altro aiuto?