Risolvere i problemi relativi ad "Accesso negato" all'apertura di file o cartelle

Di seguito sono disponibili le soluzioni per alcuni problemi comuni relativi all'accesso a file o cartelle.

Mostra tutto

Viene visualizzato un messaggio che nega l'accesso quando si cerca di aprire un file creato da un altro utente.

È possibile eseguire due verifiche:

  • Controllare le autorizzazioni del file o della cartella in cui questo è salvato. A tale scopo, procedere come descritto di seguito:

    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella e quindi selezionare Proprietà.

    2. Fare clic sulla scheda Protezione.

    3. In Utente e gruppi fare clic sul nome del proprio account per visualizzare nel box sotto le autorizzazioni disponibili.

      Se tra le autorizzazioni non compare quella di “Lettura”, fare clic su Modifica e aggiungerla selezionando la corrispondente voce nella colonna “Consenti”.
      Selezionare “Scrittura”, “Controllo completo” o altri tipi di autorizzazione nel caso si desideri intervenire attivamente sul file.

      Se il proprio nome non compare nell’elenco, fare clic su Modifica e quindi su Aggiungi per estendere le autorizzazioni. Se richiesto, inserire nome e password di un utente Amministratore.

  • Controllare se il file è crittografato. A tale scopo, fare quanto segue:

    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file e quindi selezionare Proprietà.

    2. Fare clic sulla scheda Generale e quindi su Avanzate.

      Se la casella di spunta Crittografa contenuto per la protezione dei dati è selezionata, per aprire il file è necessario il certificato utilizzato per crittografarlo.

      Il certificato deve essere fornito dalla persona che ha creato il file. Per ulteriori informazioni, vedere Importare o esportare certificati e chiavi private.

    Crittografia file system (EFS) non è pienamente supportata in Windows Vista Starter, Windows Vista Home Basic e Windows Vista Home Premium. Per queste edizioni di Windows, se si dispone di un certificato o di una chiave di crittografia, è possibile effettuare le operazioni seguenti:

    • Aprire una finestra del prompt dei comandi e decrittografare i file digitando Cipher.exe /d (utenti esperti).

    • Modificare un file crittografato.

    • Copiare un file crittografato come decrittografato nel disco rigido del computer.

    • Importare i certificati e le chiavi EFS.

    • Aprire una finestra del prompt dei comandi ed eseguire il backup dei certificati e delle chiavi EFS digitando Cipher.exe /r (utenti esperti).

Viene visualizzato un messaggio che nega l'accesso quando si cerca di aprire un file creato con un diverso account utente dello stesso computer.

  • Controllare le autorizzazioni del file o della cartella in cui questo è salvato. A tale scopo, procedere come descritto di seguito:

    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella e quindi selezionare Proprietà.

    2. Fare clic sulla scheda Protezione.

    3. In Utente e gruppi fare clic sul nome del proprio account per visualizzare nel box sotto le autorizzazioni disponibili.

      Se tra le autorizzazioni non compare quella di “Lettura”, fare clic su Modifica e aggiungerla selezionando la corrispondente voce nella colonna “Consenti”.
      Selezionare “Scrittura”, “Controllo completo” o altri tipi di autorizzazione nel caso si desideri intervenire attivamente sul file.

    4. Se il proprio nome non compare nell’elenco, fare clic su Modifica e quindi su Aggiungi per estendere le autorizzazioni. Se richiesto, inserire nome e password di un utente Amministratore.

      Per comprendere al meglio la gestione degli account utente di Windows Vista:

  • Controllare se il file è crittografato. A tale scopo, fare quanto segue:

    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file e quindi selezionare Proprietà.

    2. Fare clic sulla scheda Generale e quindi su Avanzate.

      Se la casella di spunta Crittografa contenuto per la protezione dei dati è selezionata, per aprire il file è necessario il certificato utilizzato per crittografarlo.

      Il certificato deve essere fornito dalla persona che ha creato il file. Per ulteriori informazioni, vedere Importare o esportare certificati e chiavi private.

    Crittografia file system (EFS) non è pienamente supportata in Windows Vista Starter, Windows Vista Home Basic e Windows Vista Home Premium. Per queste edizioni di Windows, se si dispone di un certificato o di una chiave di crittografia, è possibile effettuare le operazioni seguenti:

    • Aprire una finestra del prompt dei comandi e decrittografare i file digitando Cipher.exe /d (utenti esperti).

    • Modificare un file crittografato.

    • Copiare un file crittografato come decrittografato nel disco rigido del computer.

    • Importare i certificati e le chiavi EFS.

    • Aprire una finestra del prompt dei comandi ed eseguire il backup dei certificati e delle chiavi EFS digitando Cipher.exe /r (utenti esperti).

È stata installata una nuova versione di Windows e ora non è possibile aprire una cartella.

Le possibili cause del problema sono le seguenti:

  • Alcune informazioni relative all'account utente sono state modificate, anche se non sono stati modificati né il nome utente né la password. È possibile risolvere questo problema acquisendo la proprietà della cartella.

    Per diventare proprietario di una cartella

    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella di cui si desidera diventare proprietari e quindi selezionare Proprietà.

    2. Nella scheda Protezione, fare clic su Avanzate e quindi sulla scheda Proprietario.

    3. Fare clic su Modifica. Autorizzazioni di amministratore necessarie Se viene chiesto di specificare una password di amministratore o di confermare, digitare la password o confermare.

    4. Fare clic sul nome dell'utente al quale si desidera assegnare la proprietà.

    5. Se si desidera che l'utente sia proprietario dei file e delle sottocartelle di questa cartella, selezionare la casella di spunta Sostituisci proprietario in sottocontenitori ed oggetti.

    6. Fare clic su OK.

Viene visualizzato un messaggio che nega l'accesso a una cartella creata con una versione precedente di Windows.

  • Si sta tentando di accedere a cartelle che sono state rinominate o spostate in questa versione di Windows.

    Molte cartelle utilizzate nelle versioni precedenti di Windows in questa versione sono state rinominate o spostate in un nuovo percorso dal sistema. Ciò avviene perché la struttura delle cartelle studiata per Windows Vista è differente da quella delle precedenti versioni di Windows. Per esempio, tutti i file contenuti nelle cartelle \Documents and Settings\nome utente di Windows XP, su Vista si trovano in \users\nome utente\

    Le vecchie cartelle che contenevano i file non sono state eliminate ma fungono unicamente da “punti di giunzione” tra i due sistemi operativi: sono prive di contenuto e utilizzate da Vista come puntatori ai nuovi percorsi.
    Si tratta di cartelle di sistema nascoste per impostazione predefinita, dunque visualizzabili soltanto da parte degli utenti che hanno impostato la visualizzazione di cartelle e file nascosti. L’utente che voglia accedere a un file che era contenuto nella corrispondente cartella di XP o altro precedente sistema operativo, deve in ogni caso cercare nei nuovi percorsi.

    Di seguito, una tabella nella quale sono elencati i percorsi precedenti e quelli aggiornati delle cartelle più comuni.

    Percorso della cartella in Windows XP
    Nuovo percorso in Windows Vista

    \Documents and Settings

    \Users

    \Documents and Settings\nome utente\Documenti

    \Users\nome utente\Documenti

    \Documents and Settings\nome utente\Documenti\Immagini

    \Users\nome utente\Immagini

    \Documents and Settings\nome utente\Documenti\Musica

    \Users\nome utente\Musica

    \Documents and Settings\nome utente\Documenti\Video

    \Users\nome utente\Video

    \Documents and Settings\nome utente\Desktop

    \Users\nome utente\Desktop

    \Documents and Settings\nome utente\Impostazioni locali

    \Users\nome utente\AppData\Local