Metodi di backup dei file

Si può verificare la perdita di file a causa della relativa eliminazione o sostituzione accidentale, dell'attacco di virus o worm, di un errore hardware o software oppure di un errore dell'intero disco rigido. Per proteggere i file, è possibile crearne una copia di backup, ovvero un insieme di copie dei file che viene archiviato in una posizione diversa rispetto ai file originali. In Windows sono disponibili strumenti per il backup di file, programmi e impostazioni di sistema.

Tipi di backup

È consigliabile creare copie di backup dei file personali, dei programmi e delle impostazioni di sistema, oltre a creare punti di ripristino che consentano di ripristinare il computer a uno stato precedente, se necessario. Nella tabella seguente vengono descritte le opzioni disponibili.

File per il backup
Utilizzo
Utilizzo consigliato

File personali, ad esempio immagini, file musicali e documenti

Procedura guidata Backup di file

È consigliabile eseguire regolarmente il backup dei file creati e modificati. È inoltre consigliabile eseguire il backup dei file prima di apportare modifiche di qualunque tipo al sistema, come ad esempio l'installazione di nuovo hardware, l'aggiornamento dei driver o la modifica del Registro di sistema, o prima di eseguire modifiche sostanziali in Windows, come l'installazione di un service pack. Per ulteriori informazioni sul backup dei file, vedere Eseguire il backup dei file.

La procedura guidata Backup dei file è inclusa in Windows Vista Home Basic, Windows Vista Home Premium, Windows Vista Business, Windows Vista Enterprise e Windows Vista Ultimate.

L'intero computer

Backup Windows Complete PC

Al momento della configurazione iniziale del computer, è consigliabile creare un'immagine di Backup Windows Complete PC, che corrisponde in genere a un'istantanea dei programmi, delle impostazioni di sistema e dei file presenti nel computer. Questa copia di backup potrà essere utilizzata se il computer smette di funzionare. Nonostante questo tipo di backup includa i file personali, è consigliabile eseguire regolarmente il backup dei file utilizzando la procedura guidata Backup di file. È inoltre opportuno aggiornare l'immagine di Backup Windows Complete PC con frequenza semestrale.

Backup Windows Complete PC e Ripristino Windows Vista Business, Windows Vista Enterprise e Windows Vista Ultimate.

Nota

  • È consigliabile configurare regolarmente punti di ripristino che consentano di annullare tutti i tipi di impostazioni, ad esempio gli aggiornamenti dei driver, che potrebbero rendere instabile il computer. Per ulteriori informazioni sui punti di ripristino, vedere Ripristino configurazione di sistema: domande frequenti.

Metodi di archiviazione delle copie di backup

È possibile eseguire il backup dei file nei supporti di archiviazione elencati di seguito:

  • Dischi rigidi (interni o esterni)

  • Altri dischi rimovibili

  • DVD e CD scrivibili

  • Percorsi di rete

Le prime tre opzioni vengono spesso chiamate supporti. È inoltre possibile utilizzare un servizio di archiviazione file basato su Internet. Per scegliere l'opzione più adatta alle proprie esigenze, è opportuno confrontare la convenienza, i prezzi e la facilità di utilizzo, tenendo conto della quantità e delle dimensioni dei file di cui si desidera eseguire il backup.

Dispositivi di archiviazione

Dischi rigidi interni. È possibile installare nel computer un secondo disco rigido interno da utilizzare per il backup dei file. I dischi rigidi sono relativamente economici e non risentono di eventuali problemi del sistema operativo. È persino possibile installare il disco rigido in un altro computer, nel caso venga acquistato un computer nuovo ma si desideri continuare a utilizzare il disco per le copie di backup.

Nota

  • Non archiviare mai le copie di backup dei file sullo stesso disco rigido in cui è installato Windows, perché nel caso in cui il computer venga infettato da un virus o si verifichi un errore software, potrebbe essere necessario riformattare il disco e reinstallare Windows per risolvere il problema.

Dischi rigidi esterni. Se il computer dispone di una porta USB, è possibile collegarvi un disco rigido esterno sul quale eseguire il backup dei file. Acquistare un disco rigido esterno di dimensioni notevoli, ad esempio 200 GB. Per garantire la massima protezione, è consigliabile conservare il disco rigido in un ambiente ignifugo lontano dal computer.

Dischi scrivibili

I file possono essere salvati anche su DVD e CD. Assicurarsi che i dischi siano scrivibili, ovvero che si possano aggiungere, eliminare o modificare dati. Se si decide di utilizzare questo metodo per eseguire il backup di grandi quantità di file, assicurarsi di disporre di un numero sufficiente di dischi per portare a termine l'operazione. La procedura guidata Backup di file indica lo spazio necessario per eseguire l'operazione di backup e consiglia il tipo di supporto da utilizzare. Annotando sui dischi la data e l'ora del backup, sarà più semplice individuarli in futuro. Per garantire la massima protezione, è consigliabile conservare i dischi in un ambiente ignifugo lontano dal computer.

Percorsi di rete

Se il computer è connesso in rete, è possibile eseguire la copia di backup su un percorso di rete. Verificare di disporre delle autorizzazioni necessarie per l'utilizzo della rete e che altri utenti non possano accedere alle copie di backup.