Quando si stampa su file, vengono salvate le informazioni relative alla spaziatura e altre informazioni sul layout, in modo che una stampante possa riprodurre la versione visualizzata sullo schermo di un file senza accedere al programma o al computer utilizzato per crearlo. È possibile stampare su file, ad esempio, quando si desidera inviare una documento o una fotografia a una stampante commerciale per la stampa di grandi quantità di copie o a una risoluzione superiore rispetto a quella che si utilizza in casa.

Nella maggior parte dei programmi, l'opzione per la stampa su file è disponibile nella finestra di dialogo Stampa. Per informazioni sulla procedura per la stampa di un elemento su un file, consultare la documentazione del programma in uso.

Suggerimenti per la stampa su un file

  • In base al programma utilizzato, è possibile che venga richiesto di scegliere il percorso di memorizzazione del file oppure di creare un nome file. In caso contrario, il file di stampa portabile viene in genere salvato nella cartella Documenti.

  • Prima di stampare il nuovo file o di inviarlo in stampa, verificare che i tipi di carattere utilizzati nel file siano installati nel computer connesso alla stampante che si desidera utilizzare. Se non sono installati gli stessi tipi di carattere, la stampante sostituirà quelli mancanti con tipi di carattere diversi, in genere simili.

  • Verificare che la stampante che si desidera utilizzare sia compatibile con il formato del file. In Windows, il formato predefinito quando si stampa su file è il formato con estensione prn. Se per la stampante che si desidera utilizzare è necessario un formato file diverso, è possibile installare strumenti che consentono di salvare il file nel formato appropriato.