Se nel computer sono presenti più schede di rete e si configura un gateway predefinito per ogni scheda di rete, per cui viene creata una route predefinita nella tabella di routing IP per tutte le destinazioni non incluse nella subnet, è possibile che le informazioni nella rete non vengano instradate alle destinazioni corrette se ci si connette a reti non contigue, ovvero reti distinte non progettate per comunicare direttamente. Per tutte le destinazioni che non si trovano nella subnet viene utilizzato un solo gateway, anche quando si configurano più gateway predefiniti. Un esempio di questo tipo è rappresentato da un computer connesso a una Intranet con più subnet e a Internet. Con un gateway predefinito configurato per entrambe le schede, è possibile comunicare con tutti i computer su Internet o con tutti i computer della Intranet, ma non con entrambi i gruppi.

Per risolvere il problema, eseguire le operazioni seguenti:

  • Configurare un gateway predefinito per la scheda di rete connessa alla rete con la maggior parte delle route (in genere la scheda di rete connessa a Internet).

  • Non configurare un gateway predefinito per nessun'altra scheda di rete. Utilizzare invece route statiche o protocolli di routing dinamico per aggiungere alla tabella di routing IP locale le route per le altre reti non contigue. Se l'infrastruttura di routing utilizza Routing Information Protocol (RIP) per IPv4, è possibile attivare il listener RIP in Windows, che consente al computer di individuare la presenza delle altre route della rete "ascoltando" i messaggi RIP trasmessi e quindi aggiungendo le route IPv4 alla tabella di routing. Se l'infrastruttura di routing non utilizza RIP, non è possibile utilizzare il listener RIP. In alternativa, è possibile utilizzare il comando route add -p per aggiungere manualmente le singole route alla tabella di routing IPv4. Per IPv6, è necessario utilizzare il comando netsh interface ipv6 add route.

Per configurare un gateway predefinito

  1. Per aprire Connessioni di rete, fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start e scegliere Pannello di controllo. Nella casella di ricerca digitare scheda e quindi in Centro connessioni di rete e condivisione fare clic su Visualizza connessioni di rete.

  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla scheda di rete per cui si desidera configurare un gateway predefinito e quindi scegliere Proprietà. Autorizzazioni di amministratore necessarieQualora venisse richiesto, fornire una password amministratore o una conferma.

  3. Fare clic sulla scheda Rete.

  4. In La connessione utilizza gli elementi seguenti fare clic su Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) o Protocollo Internet versione 6 (TCP/IPv6) e quindi fare clic su Proprietà.

  5. Nella finestra di dialogo visualizzata selezionare Ottieni automaticamente un indirizzo IP o Utilizza il seguente indirizzo IP.

    Immagine della finestra di dialogo Proprietà - Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)
    Finestra di dialogo Proprietà - Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)

    Se si configura la scheda di rete per ottenere automaticamente un indirizzo IP, il gateway predefinito viene assegnato dal server DHCP. Se si specifica una configurazione alternativa (solo IPv4), il gateway predefinito corrisponde all'indirizzo IP nella casella Gateway predefinito della scheda Configurazione alternativa. È possibile specificare un solo gateway predefinito.

    Se si specifica manualmente una configurazione di indirizzo IP, il gateway predefinito corrisponde all'indirizzo IP nella casella Gateway predefinito della scheda Generale.

Per attivare il listener RIP

  1. Per aprire Programmi e funzionalità, fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start, scegliere Pannello di controllo, fare clic su Programmi e quindi su Programmi e funzionalità.

  2. Nel riquadro a sinistra fare clic su Attivazione o disattivazione delle funzionalità Windows. Autorizzazioni di amministratore necessarieQualora venisse richiesto, fornire una password amministratore o una conferma.

  3. Selezionare la casella di controllo Listener RIP e quindi fare clic su OK.

Per aggiungere manualmente le route per IPv4

  1. Per aprire una finestra del prompt dei comandi, fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start. Nella casella di ricerca digitare Prompt dei comandi e quindi nell'elenco dei risultati fare clic su Prompt dei comandi.

  2. Al prompt dei comandi digitare route -p add [destinazione] [mask <network mask>] [gateway] [metric <metrica>] [if <interfaccia>].

    Nella tabella seguente vengono descritti i parametri per il comando route -p add.

    Parametro
    Descrizione

    destination

    Specifica la destinazione di rete della route. La destinazione può essere un indirizzo IP o un prefisso di subnet, denominato anche indirizzo di rete o identificatore di rete (in cui i bit host del prefisso sono impostati su 0), un indirizzo IP per una route host oppure 0.0.0.0 per la route predefinita.

    mask

    Specifica la subnet mask associata alla destinazione di rete. La subnet mask può essere la subnet mask appropriata per un indirizzo IP o un prefisso subnet, 255.255.255.255 per una route host oppure 0.0.0.0 per la route predefinita. Se omessa, viene utilizzata la subnet mask 255.255.255.255. A causa della relazione tra la destinazione e la subnet mask nella definizione delle route, la destinazione non può essere più specifica della subnet mask corrispondente, ovvero un bit non può essere impostato su 1 nella destinazione se il bit corrispondente nella subnet mask è pari a 0.

    gateway

    Specifica l'indirizzo di inoltro o l'indirizzo IP del successivo hop sul quale è raggiungibile l'insieme di indirizzi definiti dalla destinazione di rete e dalla subnet mask. Per le route di subnet collegate localmente, l'indirizzo del gateway corrisponde all'indirizzo IP associato alla subnet. Per le route remote, disponibili in uno o più router, l'indirizzo del gateway è un indirizzo IP raggiungibile direttamente e assegnato a un router adiacente.

    metric

    Specifica un valore intero per la misurazione dei costi (intervallo compreso tra 1 e 9999) per la route, utilizzato quando si sceglie tra più route della tabella di routing quella che più corrisponde all'indirizzo di destinazione di un pacchetto da inoltrare. Viene scelta la route con la con metrica minore. La metrica può riflettere il numero di hop, la velocità, l'affidabilità e la velocità effettiva del percorso oppure le proprietà di amministrazione.

    if

    Specifica l'indice per l'interfaccia sulla quale la destinazione è raggiungibile. Per un elenco delle interfacce e degli indici corrispondenti, vedere la schermata del comando route print. Per l'indice di interfaccia è possibile utilizzare valori decimali o esadecimali. Per i valori esadecimali, far precedere il numero esadecimale da 0x. Se il parametro if viene omesso, l'interfaccia è determinata dall'indirizzo del gateway.

    Con il parametro -p, la route specificata viene aggiunta al Registro di sistema e utilizzata per inizializzare la tabella di routing IP quando viene avviato il protocollo TCP/IP.

Per aggiungere manualmente le route per IPv6

  1. Per aprire una finestra del prompt dei comandi, fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start. Nella casella di ricerca digitare Prompt dei comandi e quindi nell'elenco dei risultati fare clic su Prompt dei comandi.

  2. Al prompt dei comandi digitare netsh interface ipv6 add route [prefix=]<indirizzo IPv6>/<numero intero> [interface=]<stringa> [[nexthop=]<indirizzo IPv6>] [[siteprefixlength=]<numero intero>] [[metric=]<numero intero>] [[publish=]<valore>] [[validlifetime=]<numero intero>|infinite] [[preferredlifetime=]<numero intero>] [[store=]<valore>].

    Nella tabella seguente vengono descritti i parametri per il comando netsh interface ipv6 add route.

    Parametro
    Descrizione

    prefix

    Prefisso di indirizzo o di subnet per cui aggiungere una route.

    interface

    Nome o indice di interfaccia.

    nexthop

    Indirizzo del gateway, se il prefisso non è on-link.

    siteprefixlength

    Lunghezza del prefisso per l'intero sito, se on-link.

    metric

    Metrica della route.

    publish

    Rappresenta uno dei valori seguenti:

    • no: non annunciato negli annunci route (valore predefinito)

    • age: annunciato negli annunci route con durata in progressiva diminuzione

    • yes: annunciato negli annunci route con durata sempre uguale

    Se publish è impostato su "age", gli annunci route conterranno la durata valida fino all'eliminazione. Se publish è impostato su "yes", la route non verrà mai eliminata, indipendentemente dal valore di validlifetime e ogni annuncio route conterrà la stessa durata valida specificata. Se publish è impostato su "no" o su "age", la route verrà eliminata al termine della durata valida.

    validlifetime

    Durata per cui è valida la route, espressa in giorni, ore, minuti e secondi (ad esempio: 1d2h3m4s). Il valore predefinito è "infinite".

    preferredlifetime

    Durata per cui la route è preferita. Il valore predefinito equivale alla durata valida.

    store

    Rappresenta uno dei valori seguenti:

    • active: la modifica è effettiva solo fino all'avvio successivo

    • persistent: la modifica è permanente (valore predefinito)



Ti serve altro aiuto?