Informativa sulla privacy

Informativa sulla privacy di Microsoft Security Essentials

Ultimo aggiornamento: aprile 2013

Microsoft garantisce la tutela della privacy degli utenti, offrendo allo stesso tempo prodotti in grado di soddisfare le esigenze a livello di prestazioni, potenza e praticità. Nella presente Informativa sulla privacy vengono descritti diversi meccanismi di raccolta e di trattamento dei dati di Microsoft Security Essentials (il "prodotto"). L'Informativa non si applica ad altri siti, prodotti o servizi Microsoft online oppure offline.

Il prodotto consente di proteggere il PC da software dannoso (malware), ad esempio virus, spyware e altro software potenzialmente pericoloso.

La protezione del PC da malware e da altro software potenzialmente indesiderato viene implementata in tre modi diversi:

  • Protezione in tempo reale. All'utente viene inviato un avviso quando nel computer viene eseguito un tentativo di installazione o di esecuzione di malware, spyware o altro software potenzialmente indesiderato. L'utente viene avvisato anche nel caso in cui un programma tenti di modificare impostazioni importanti di Windows.

  • Opzioni di analisi. È possibile usare il prodotto per cercare minacce, virus, spyware e altro software potenzialmente indesiderato che potrebbe essere stato installato nel PC, per pianificare le analisi a intervalli regolari e per rimuovere automaticamente i software dannosi rilevati durante un'analisi.

  • Rilevamento. Se nel PC viene rilevato software dannoso, verranno intraprese in modo automatico alcune azioni per rimuoverlo e proteggere il PC da potenziali infezioni future. Dopo la rimozione del software dannoso, potrebbero essere ripristinate alcune impostazioni di Windows, ad esempio la home page e il provider di ricerca.

Raccolta e utilizzo delle informazioni personali dell'utente

Qualora siano necessarie informazioni che identificano personalmente l'utente o che consentano a Microsoft di contattarlo, tali informazioni verranno richieste esplicitamente. Le informazioni personali dell'utente raccolte verranno utilizzate da Microsoft e dalle consociate e filiali controllate per consentire l'utilizzo delle funzionalità e fornire il servizio o i servizi oppure gestire la transazione o le transazioni che l'utente ha richiesto o autorizzato e potranno essere utilizzate anche per richiedere informazioni aggiuntive sui commenti forniti dall'utente sul prodotto o sul servizio usato, per fornire aggiornamenti critici e notifiche sul software non definitivo o per migliorare il prodotto o il servizio, ad esempio bug e domande su moduli di sondaggio.

Se non altrimenti specificato nella presente Informativa, le informazioni personali fornite dall'utente non verranno rese disponibili a terzi senza l'esplicito consenso dello stesso. In alcuni casi Microsoft si serve di altre società per erogare servizi limitati, ad esempio l'attività di risposta alle domande dei clienti relative ai prodotti e ai servizi oppure l'analisi statistica dei servizi offerti. Tali aziende collaboratrici avranno accesso esclusivamente ai dati necessari per la fornitura del servizio e non sarà ad esse consentito l'uso di tali dati per altri scopi.

Microsoft ha la facoltà di accedere o divulgare le informazioni sull'utente, compreso il contenuto delle comunicazioni con questo, allo scopo di (a) ottemperare agli obblighi di legge o rispondere a istanze legali o processi giudiziari, (b) tutelare i diritti di proprietà di Microsoft o dei suoi clienti, inclusa l'applicazione di contratti o condizioni di utilizzo per i servizi o (c) agire in buona fede, ritenendo la consultazione o la divulgazione di tali dati necessaria ai fini della tutela della sicurezza personale di dipendenti o clienti Microsoft oppure del pubblico. Le informazioni personali potrebbero venire divulgate anche nell'ambito di una transazione aziendale come una fusione o la vendita di proprietà.

Raccolta ed utilizzo di informazioni relative al computer

Questo software contiene funzionalità abilitate per Internet che raccolgono determinate informazioni standard dal computer dell'utente ("informazioni standard sul computer") che vengono successivamente inviate a Microsoft. Le informazioni standard sul computer includono determinate informazioni sul software e l'hardware del computer, ad esempio l'indirizzo IP, il sistema operativo, il Web browser e la versione. I dettagli relativi alla protezione della privacy per ogni funzionalità del prodotto illustrato nella presente Informativa sulla privacy descrivono quali informazioni aggiuntive vengono raccolte e il modo in cui queste ultime vengono utilizzate.

Le informazioni raccolte da o inviate a Microsoft potranno essere archiviate ed elaborate negli Stati Uniti o in altri paesi in cui Microsoft o le sue consociate o filiali oppure i suoi provider di servizi dispongono di sedi operative. Microsoft aderisce alla convenzione "Safe Harbor", come definita dal dipartimento del commercio statunitense (U.S. Department of Commerce), concernente la raccolta, l'utilizzo e l'archiviazione di dati provenienti dall'Unione Europea, dall'Area Economica Europea e dalla Svizzera.

Impostazioni consigliate

Se durante la configurazione si scelgono le impostazioni consigliate, verrà abilitata la protezione in tempo reale e l'analisi automatica verrà eseguita settimanalmente alle 2.00 della domenica.

Sicurezza delle informazioni

Microsoft si impegna a proteggere la sicurezza delle informazioni personali. Le diverse tecnologie e procedure di sicurezza utilizzate consentono di proteggere le informazioni personali da divulgazione, utilizzo o accesso non autorizzato.

Ulteriori informazioni

Microsoft apprezza eventuali commenti relativi alla presente Informativa sulla privacy. Per domande sulla presente Informativa o se si ritiene che non sia stata rispettata da Microsoft, contattare Microsoft tramite il nostro modulo Web. Per domande generali tecniche o relative al supporto, visitare il sito Web all'indirizzo http://support.microsoft.com per ottenere ulteriori informazioni sulle opzioni di supporto tecnico offerte da Microsoft.

Microsoft Privacy, Microsoft Corporation, One Microsoft Way, Redmond, Washington 98052 USA · 425-882-8080

Funzionalità specifiche

Scheda Cronologia

Scopo della funzionalità: vengono elencati tutti i programmi malware reali o sospetti rilevati dal prodotto sul PC e vengono indicate le azioni intraprese quando i programmi sono stati rilevati. Le informazioni visualizzate nella scheda Cronologia sono relative a elementi rilevati per tutti gli utenti, non per ogni utente.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse: viene memorizzato nel computer un elenco di tutti i programmi malware reali o sospetti rilevati dal prodotto sul PC e delle azioni intraprese in relazione a tali elementi. Tali elenchi includono le attività del prodotto per tutti gli utenti locali del computer. Gli elenchi vengono inviati a Microsoft nell'ambito del servizio MAPS.

Scelta e controllo: gli elenchi della cronologia possono essere eliminati dall'amministratore del computer locale. Per impostazione predefinita, tutti gli elementi vengono visualizzati per tutti gli utenti. Per consentire all'amministratore del computer locale di visualizzare tutti gli elementi, nella scheda Impostazioni selezionare la scheda Avanzate e deselezionare l'opzione "Consenti a tutti gli utenti di visualizzare i risultati completi della cronologia".

Microsoft Update

Scopo della funzionalità: vengono attivati gli aggiornamenti automatici da Windows Update e da Microsoft Update per installare automaticamente nel computer in uso gli aggiornamenti a Windows e ad altro software Microsoft. Questo significa che qualsiasi software che utilizza Windows e Microsoft Update sarà interessato da questa modifica. Microsoft Update è fondamentale per fornire all'utente gli aggiornamenti più recenti delle definizioni sulle minacce malware per il prodotto.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse: per ulteriori informazioni su Windows Update e Microsoft Update, vedere l'Informativa sulla privacy relativa ai servizi di aggiornamento all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink?LinkID=76234.

Scelta e controllo: Windows Update e Microsoft Update vengono attivati per impostazione predefinita per fornire all'utente gli aggiornamenti del software in uso e sull'impronta digitale dei virus. Se in seguito si desidera disattivare gli aggiornamenti, è possibile utilizzare le impostazioni di Windows. Per informazioni sulle modalità di esecuzione di questa operazione, vedere l'Informativa sulla privacy relativa ai servizi di aggiornamento all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink?LinkID=76234.

Analisi automatica per il malware

Scopo della funzionalità: nel prodotto è inclusa una funzionalità di analisi automatica, che esegue la ricerca di malware sul computer e avvisa l'utente. È possibile attivare o disattivare l'analisi automatica nonché modificare la frequenza e il tipo delle analisi nella scheda Impostazioni. È inoltre possibile scegliere le azioni da eseguire automaticamente per il software rilevato dal prodotto durante un'analisi pianificata. In caso di minacce gravi o con alto rischio, per impostazioni predefinita verranno intraprese in modo automatico alcune azioni per rimuovere il software dannoso e proteggere il PC da potenziali infezioni future. Dopo la rimozione del software dannoso, potrebbero essere ripristinate alcune impostazioni di Windows, ad esempio la home page e il provider di ricerca. Per minacce con rischio medio o basso, verrà richiesto all'utente di intraprendere un'azione. Per modificare le azioni intraprese per contrastare tali minacce, vedere la sezione Scelta e controllo sottostante.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse: viene memorizzato nel computer un elenco di tutti i programmi malware reali o sospetti rilevati dal prodotto sul PC e delle azioni intraprese in relazione a tali elementi. Tali elenchi includono le attività del prodotto per tutti gli utenti locali del computer. Gli elenchi vengono inviati a Microsoft nell'ambito del servizio MAPS.

Scelta e controllo:: sebbene non sia consigliabile, è possibile disattivare l'analisi automatica tramite la scheda Impostazioni del prodotto. È inoltre possibile configurare le azioni intraprese per ogni livello di minacce nel riquadro "Impostazioni" del prodotto.

Protezione in tempo reale

Scopo della funzionalità: tramite la funzionalità di protezione in tempo reale all'utente viene inviato un avviso quando nel computer viene eseguito un tentativo di installazione o esecuzione di virus, spyware o altro software potenzialmente indesiderato. In caso di minacce gravi o con alto rischio, per impostazioni predefinita verranno intraprese in modo automatico alcune azioni per rimuovere il software dannoso e proteggere il PC da potenziali infezioni future. Dopo la rimozione del software dannoso, potrebbero essere ripristinate alcune impostazioni di Windows, ad esempio la home page e il provider di ricerca. Per minacce con rischio medio o basso, verrà richiesto all'utente di intraprendere un'azione. Per modificare le azioni intraprese per contrastare tali minacce, vedere la sezione Scelta e controllo sottostante.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse: viene memorizzato nel computer un elenco di tutti i programmi malware reali o sospetti rilevati dal prodotto sul PC e delle azioni intraprese in relazione a tali elementi. Tali elenchi includono le attività del prodotto per tutti gli utenti locali del computer. Gli elenchi vengono inviati a Microsoft nell'ambito del servizio MAPS.

Scelta e controllo:: sebbene non sia consigliabile, è possibile disattivare la protezione in tempo reale tramite la scheda Impostazioni del prodotto. È inoltre possibile configurare le azioni intraprese per ogni livello di minacce nel riquadro "Impostazioni" del prodotto.

Estensione della shell

Scopo della funzionalità: l'estensione della shell è uno strumento di analisi che consente di selezionare file e/o cartelle specifici e di analizzarli tramite il prodotto.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse: viene memorizzato nel computer un elenco di tutti i programmi malware reali o sospetti rilevati dal prodotto sul PC e delle azioni intraprese in relazione a tali elementi. Tali elenchi includono le attività del prodotto per tutti gli utenti locali del computer. Gli elenchi vengono inviati a Microsoft nell'ambito del servizio MAPS.

Scelta e controllo: l'estensione della shell è uno strumento manuale che è possibile scegliere di usare o meno.

Microsoft Active Protection Service (MAPS)

Scopo della funzionalità: Microsoft Active Protection Service (MAPS) consente di proteggere meglio il tuo PC scaricando automaticamente nuove firme per il malware rilevato e monitorando lo stato di sicurezza del PC. La community MAPS segnala a Microsoft malware e altre forme di software potenzialmente indesiderato rilevato ed eventuali errori rilevati nel prodotto. Se in un rapporto MAPS sono inclusi dettagli sul malware o sul software potenzialmente non desiderato che il prodotto potrebbe essere in grado di rimuovere, la community MAPS scaricherà l'ultima firma per risolvere il problema. La community MAPS è inoltre in grado di trovare "falsi positivi", ovvero elementi originariamente identificati come malware e in seguito risultati non esserlo, e correggerli.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse: grazie a questa funzionalità è possibile inviare rapporti su errori, malware e software potenzialmente non desiderato a Microsoft. Tali rapporti includono informazioni relative ai file o alle app coinvolte, ad esempio nome file, hash di crittografia, fornitore, dimensione e timbro data. È inoltre possibile che tramite la funzionalità MAPS vengano raccolti URL completi che indicano l'origine del file e che potrebbero occasionalmente contenere informazioni personali, ad esempio termini di ricerca o dati immessi nei moduli. MAPS può inoltre raccogliere gli indirizzi IP a cui i file malware potenziali si connettono. Nei rapporti possono inoltre essere incluse le azioni applicate quando il prodotto ha segnalato il rilevamento del software. I rapporti di MAPS includono queste informazioni per consentire a Microsoft di valutare l'effettiva capacità del prodotto di rilevare e rimuovere malware e software potenzialmente indesiderato.

Se il prodotto e MAPS sono entrambi abilitati nel PC, i rapporti MAPS verranno inviati automaticamente inviati a Microsoft quando il prodotto:

  • rileva software o modifiche apportate al PC da software non ancora analizzato in relazione ai rischi;

  • intraprende un'azione in relazione al malware al momento del rilevamento (come parte del monitoraggio e dell'aggiornamento automatici);

  • esegue un'analisi pianificata e applica azioni al software rilevato, in base alle impostazioni selezionate dall'utente; o

  • rileva un errore o un altro problema.

Se MAPS segnala a Microsoft nuovo malware che il prodotto è in grado di rimuovere, verranno automaticamente scaricate nuove firme che consentiranno di proteggere più rapidamente il computer da minacce potenziali.

Microsoft utilizza le segnalazioni errore per fare in modo che il prodotto operi nel modo previsto, ovvero per proteggere il computer da potenziali minacce.

È possibile partecipare a MAPS come membri base o avanzati. Per impostazione predefinita l'utente partecipa come membro base. I rapporti dei membri di livello base contengono le informazioni descritte in questa sezione, mentre i rapporti dei membri di livello avanzato sono più completi e potrebbero includere occasionalmente anche informazioni personali, quali percorsi dei file e immagini parziali della memoria. Questi rapporti, insieme ai rapporti di altri utenti che partecipano a MAPS, consentono ai ricercatori Microsoft di scoprire più rapidamente nuovi rischi. Microsoft crea poi nuove definizioni di malware per le app che soddisfano i criteri di analisi e le mette a disposizione di tutti gli utenti tramite Windows Update.

Per proteggere la privacy degli utenti, i rapporti inviati a Microsoft vengono crittografati.

Per consentire il rilevamento e la risoluzione di determinati tipi di infezioni malware, il prodotto invia regolarmente a MAPS alcune informazioni sullo stato di sicurezza del PC. Tali informazioni includono dati sulle impostazioni di sicurezza del PC e file di log che descrivono i driver e altro software caricato durante l'avvio del PC. Viene inviato anche un numero che identifica il PC in modo univoco.

Utilizzo delle informazioni: i rapporti MAPS vengono utilizzati per migliorare i prodotti e i servizi Microsoft. I rapporti possono inoltre essere utilizzati per scopi statistici o per altri processi di test o analisi nonché per la generazione di definizioni. L'accesso ai rapporti è consentito solo a dipendenti, partner, consulenti e fornitori di Microsoft che abbiano necessità di utilizzarli per motivi professionali. Il servizio MAPS non raccoglie intenzionalmente informazioni personali. Nel caso in cui MAPS raccolga informazioni personali, queste non verranno utilizzate da Microsoft per identificare o contattare l'utente.

Scelta e controllo: è possibile scegliere in qualsiasi momento se partecipare a MAPS come membri base o avanzati utilizzando la scheda "Impostazioni" nel prodotto. MAPS funziona solo se il prodotto è stato abilitato nel computer.

Quando il prodotto viene aggiornato, Microsoft mantiene valide le impostazioni dell'utente fino a quando non vengono modificate.

Rapporti campione automatici

Scopo della funzionalità: il prodotto contiene funzionalità che possono identificare determinati file come potenzialmente indesiderati e richiedere ulteriori informazioni per eseguire una valutazione. Come descritto in precedenza, il prodotto invia automaticamente tali file senza chiedere conferma all'utente ogni volta che è richiesta questa azione.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse: questa funzionalità invia file specifici del PC che il prodotto sospetta essere software potenzialmente indesiderato e sui quali verranno condotte ulteriori indagini. Tali rapporti possono includere informazioni relative ai file o alle app coinvolte, ad esempio nome file, hash di crittografia, fornitore, dimensione e timbro data. Nei rapporti possono inoltre essere incluse le azioni applicate quando il prodotto ha segnalato il rilevamento del software.

I rapporti campione possono essere inviati automaticamente a Microsoft quando il prodotto rileva software o modifiche apportate al PC da software non ancora analizzato in relazione ai rischi quando sono abilitate le funzionalità seguenti:

  • Rapporti campione automatici

  • MAPS

Microsoft utilizza rapporti campione per fare in modo che il prodotto operi nel modo previsto, ovvero per proteggere il computer da potenziali minacce.

Per proteggere la privacy degli utenti, i rapporti inviati a Microsoft vengono crittografati.

Utilizzo delle informazioni: i rapporti campione vengono utilizzati per migliorare software e servizi Microsoft. I rapporti possono inoltre essere utilizzati per scopi statistici o per altri processi di test o analisi nonché per la generazione di definizioni. L'accesso ai rapporti è consentito solo a dipendenti, partner, consulenti e fornitori di Microsoft che abbiano necessità di utilizzarli per motivi professionali. I rapporti campione non raccolgono intenzionalmente informazioni personali. Qualora i rapporti campione raccolgano informazioni personali, queste non verranno utilizzate da Microsoft per identificare o contattare l'utente.

Scelta e controllo: quando si installa il programma per la prima volta, l'utente verrà iscritto automaticamente a questa funzionalità per impostazione predefinita durante l'installazione. Per rifiutare esplicitamente, è possibile deselezionare la casella relativa all'attivazione dell'invio automatico dei rapporti campione durante l'installazione oppure è possibile rifiutare esplicitamente in seguito tramite le impostazioni del prodotto. Per disattivare la funzionalità, andare alla scheda "Impostazioni" del prodotto, selezionare "Avanzate" sulla barra sinistra, quindi deselezionare la casella per l'invio automatico di rapporti campione quando è necessaria un'ulteriore analisi. La funzionalità di rapporti campione automatici funziona dopo che il prodotto è stato abilitato sul computer e se si partecipa a MAPS come membri base o avanzati.

Durante un aggiornamento, potrebbe venire richiesto se si desidera attivare i rapporti campione automatici. Microsoft mantiene valide le impostazioni dell'utente fino a quando non vengono modificate.

Programma Analisi utilizzo software

Scopo della funzionalità: il programma Analisi utilizzo software (CEIP) raccoglie informazioni di base sulla configurazione hardware e sull'utilizzo del software e dei servizi per identificare tendenze e schemi di utilizzo. Analisi utilizzo software raccoglie anche tipo e numero degli errori verificatisi, prestazioni software e hardware e velocità dei servizi. Non vengono invece raccolti nome e indirizzo dell'utente o altre informazioni analoghe.

Informazioni raccolte, elaborate o trasmesse: per ulteriori informazioni sulle informazioni raccolte, elaborate o trasmesse da Analisi utilizzo software, vedere l'informativa sulla privacy del programma all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=52097.

Utilizzo delle informazioni: queste informazioni vengono utilizzate per migliorare la qualità, l'affidabilità e le prestazioni dei prodotti software e dei servizi Microsoft.

Scelta e controllo: per impostazione predefinita, il programma Analisi utilizzo software è disattivato. All'utente viene offerta la possibilità di partecipare al programma durante l'installazione. Se si sceglie di partecipare al programma, ma si cambia idea in un secondo tempo, è possibile disattivare il programma in qualsiasi momento tramite l'apposita finestra di dialogo. Nel menu ? aprire il collegamento denominato "Analisi utilizzo software" e selezionare il pulsante di opzione "No, non desidero partecipare".