Per eseguire questa procedura è necessario essere connessi come amministratore. Se non si è connessi come amministratore, sarà possibile modificare solo le impostazioni relative al proprio account utente.

Prima di apportare modifiche a una chiave del Registro di sistema o a una sottochiave, è consigliabile esportare o effettuare una copia di backup della chiave o della sottochiave. È possibile salvare la copia di backup nel percorso desiderato, ad esempio in una cartella del disco rigido oppure in un dispositivo di archiviazione rimovibile. Nel caso si desideri annullare le modifiche apportate, sarà possibile importare la copia di backup.

  1. Per aprire l'Editor del Registro di sistema, fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start, digitare regedit nella casella di ricerca e quindi premere INVIO. Autorizzazioni di amministratore necessarieQualora venisse richiesto, fornire una password amministratore o una conferma.

  2. Individuare e fare clic sulla chiave o la sottochiave di cui si desidera eseguire il backup.

  3. Scegliere Esporta dal menu File.

  4. Nella casella Salva in selezionare il percorso in cui si desidera salvare la copia di backup e quindi digitare un nome per il file di backup nella casella Nome file.

  5. Fare clic su Salva.

Per informazioni avanzate sulla modifica del Registro di sistema, visitare il sito Web Microsoft per professionisti IT.

Note

  • Sebbene sia possibile eseguire il backup di altre chiavi o sottochiavi del Registro di sistema oltre a quella modificata, tale operazione determinerà un aumento delle dimensioni del file di backup.

  • Prima di modificare il Registro di sistema, è consigliabile creare un punto di ripristino utilizzando Ripristino configurazione di sistema. Il punto di ripristino contiene informazioni sul Registro di sistema ed è possibile utilizzarlo per annullare modifiche apportate al sistema. Per ulteriori informazioni, cercare "Ripristino configurazione di sistema" in Guida e supporto tecnico.