Sicurezza e privacy online: domande frequenti

Di seguito vengono fornite le risposte ad alcune domande frequenti sulla privacy e sulla sicurezza sul Web.

Mostra tutto

Che cos'è il phishing e come è possibile proteggersi con Internet Explorer?

Il phishing (pronunciato fiscin) online è un modo per indurre gli utenti a rivelare con l'inganno informazioni personali o finanziarie attraverso un messaggio di posta elettronica o un sito Web. Queste informazioni vengono quindi utilizzate per appropriarsi dell'identità altrui. Il filtro SmartScreen di Internet Explorer consente di identificare i siti Web sospetti e di phishing segnalati. Per ulteriori informazioni, vedere Filtro SmartScreen: domande frequenti.

In che modo Windows può consentire all'utente di esplorare Internet in modo più sicuro?

Windows fornisce uno strumento incorporato di risoluzione dei problemi che può risolvere automaticamente alcuni dei problemi di sicurezza più comuni in Internet Explorer:

  • Per aprire lo strumento di risoluzione dei problemi di Sicurezza di Internet Explorer, fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start e quindi scegliere il Pannello di controllo. Nella casella di ricerca digitare risoluzione dei problemi e quindi fare clic su Risoluzione dei problemi. Fare clic su Visualizza tutto e quindi scegliere Sicurezza di Internet Explorer.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo che alcuni siti Web inseriscono sul computer per memorizzare informazioni sull'utente. Possono semplificare l'esplorazione consentendo di tornare nei siti Web senza dover eseguire di nuovo l'accesso oppure memorizzando le preferenze sulle pagine Web. La maggior parte dei cookie vengono creati dai siti Web visitati e sono utili per l'utente. In alcuni casi vengono invece inseriti sul computer da inserzionisti per tenere traccia delle abitudini di acquisto e di esplorazione all'insaputa o senza il consenso dell'utente. Internet Explorer consente di bloccare o accettare i cookie. Per ulteriori informazioni, vedere Cookie: domande frequenti.

Quali sono le informazioni importanti sulle informative sulla privacy?

Nei siti Web in cui vengono raccolte informazioni personali vengono in genere pubblicate anche le informative sulla privacy che indicano come verranno trattati tali dati. Prima di immettere informazioni personali in un sito Web, è consigliabile leggere con attenzione tali informative, soprattutto se il sito non è noto. Cercare condizioni considerate inaccettabili, ad esempio il consenso al sito Web di condividere le informazioni con altri o l'obbligo di accettare messaggi di posta elettronica o pubblicità. Tenere presente che anche se un sito Web pubblica un'informativa sulla privacy, questo non significa che le informazioni non verranno utilizzate in modo improprio. Evitare di fornire informazioni personali sui siti Web non considerati attendibili. Per ulteriori informazioni, vedere Quando considerare attendibile un sito Web.

Come è possibile proteggere la privacy durante gli acquisti online?

La maggior parte dei commercianti online utilizza connessioni sicure per fornire una connessione crittografata tra Internet Explorer e il sito Web. Con le connessioni crittografate i pirati informatici hanno difficoltà a intercettare le informazioni personali o finanziarie inviate al sito Web. La crittografia viene resa disponibile mediante un certificato di sicurezza, un documento elettronico che identifica il sito Web. Anche se contribuisce a proteggere le informazioni trasferite tramite Internet, la crittografia non garantisce la reputazione del sito Web né che le informazioni ricevute siano protette. Sulla barra dello stato di sicurezza di Internet Explorer, nella parte superiore del browser, viene visualizzato un lucchetto. Fare clic su di esso per visualizzare un rapporto sulla sicurezza contenente informazioni di identità sul sito Web. Per ulteriori informazioni sulle transazioni sicure, vedere Come sapere se una transazione online è sicura.

Come si può evitare che i siti Web condividano le proprie abitudini di esplorazione sul Web?

InPrivate Filtering consente di scegliere quali e quante informazioni sui siti Web visitati possono essere condivise con i provider di contenuti. Quando si visita un sito Web che contiene i contenuti di un altro provider, quest'ultimo riceve automaticamente alcune informazioni sulla visita. Se si visitano altri siti Web che contengono contenuti di quello stesso provider, quest'ultimo può creare un profilo delle abitudini di esplorazione dell'utente. Queste informazioni possono poi essere vendute ad altri siti Web o utilizzare per altre operazioni, quali la realizzazione di campagne pubblicitarie "mirate". Per ulteriori informazioni su InPrivate Filtering, vedere InPrivate: domande frequenti.

Come si può evitare che il computer mantenga una cronologia dei siti visitati?

InPrivate Browsing consente di esplorare il Web senza lasciare tracce sul computer durante l'utilizzo. Ciò può essere utile quando si utilizza un computer pubblico o se si vuole evitare che altri utenti dello stesso computer possano vedere i siti visitati. Per avviare InPrivate Browsing in Internet Explorer, fare clic sul pulsante Sicurezza e quindi su InPrivate Browsing. Ricordare, però, che InPrivate Browsing non impedisce ai siti Web o agli amministratori di rete di sapere dove si è andati. Per ulteriori informazioni, vedere Che cos'è InPrivate Browsing? È inoltre possibile eliminare la cronologia delle esplorazioni senza utilizzare InPrivate Browsing facendo clic sul pulsante Sicurezza in Internet Explorer, quindi fare clic su Elimina cronologia esplorazioni. Per ulteriori informazioni, vedere Eliminare la cronologia delle pagine Web.

Come è possibile ottenere ulteriori informazioni sulla privacy e sulla sicurezza online?

Internet Explorer dispone di funzionalità che consentono di esplorare il Web in modo più sicuro. Per ulteriori informazioni, vedere Funzionalità per la sicurezza e la privacy in Internet Explorer.

Il sito Web Microsoft relativo alla sicurezza a casa include strumenti, suggerimenti e collegamenti per consentire agli utenti e alle loro famiglie di esplorare Internet con maggiore sicurezza.