Trasmettere file multimediali su Internet mediante Windows Media Player

È possibile utilizzare Windows Media Player per trasmettere file multimediali da un computer di casa, dove vengono archiviati i file multimediali digitali, a un altro computer connesso a Internet, in modo da poter accedere ai file multimediali ovunque ci si trovi. Grazie alla possibilità di accedere tramite Internet ai file multimediali personali, funzionalità questa conosciuta anche con il nome di trasmissione in streaming dei file multimediali, non è necessario trasportare file multimediali di grandi dimensioni nel portatile o nel lettore multimediale digitale se si desidera riprodurli in viaggio. Il flusso multimediale remoto consente inoltre di utilizzare un portatile con capacità di archiviazione limitata per accedere a raccolte potenzialmente estese di file multimediali digitali su un computer desktop o un home server.

Finestra di dialogo Accesso Internet ai file multimediali personali
Finestra di dialogo Accesso Internet ai file multimediali personali

A tale scopo, è necessario disporre di quanto segue:

  • Almeno due computer con funzionalità di flusso remoto attivata, uno che include un Catalogo multimediale connesso a una rete domestica e che invia i file multimediali come flusso e l'altro che riceve il flusso.

  • Un ID online supportato collegato all'account utente di Windows in almeno due computer.

  • Una connessione Internet.

Nelle procedure riportate di seguito viene illustrato come configurare e utilizzare il flusso multimediale remoto se non si dispone ancora di un ID online collegato oppure se tale ID è già stato definito. Durante la configurazione, in genere il router della rete domestica in genere automaticamente per il flusso remoto, ma potrebbe essere necessario configurarlo manualmente utilizzando il port forwarding.

Note

  • Per inviare e ricevere flussi di file multimediali personali su Internet, è necessario che sia installata la versione corrente di Windows Media Player nei computer che si intende utilizzare.

  • Il computer di casa utilizzato per il flusso multimediale non può essere connesso a una rete pubblica né può appartenere a un dominio.

  • Un ID online collegato può essere associato a 10 account utente di Windows.

  • L'accesso Internet ai file multimediali personali non è disponibile in Windows 7 Starter o Windows 7 Home Basic.

Mostra tutto

Per consentire l'accesso Internet ai file multimediali personali (in assenza di un ID online collegato)

Per inviare file multimediali come flusso in modo sicuro su Internet o ricevere flussi da postazione remota, è necessario creare un ID online supportato e collegarlo all'account utente di Windows. Prima di iniziare il processo di collegamento di un ID online, è consigliabile creare un ID online con una password.

Per collegare un ID online e consentire il flusso in un computer, eseguire la procedura seguente:

  1. Fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start, scegliere Tutti i programmi e fare clic su Windows Media Player.
    Se Windows Media Player è già aperto nella modalità di riproduzione in corso, fare clic sul pulsante Passa a Catalogo multimedialeImmagine del pulsante Passa a Catalogo multimediale nell'angolo superiore destro di Windows Media Player.
  2. Fare clic su Flusso e selezionare Consenti accesso Internet ai file multimediali personali.

    Menu Flusso
    Menu Flusso
  3. Nella finestra di dialogo Accesso Internet ai file multimediali personali fare clic su Collega ID online.

  4. Se non è stato ancora aggiunto un provider di ID online, fare clic su Aggiungi provider di ID online, selezionare un provider di ID online nell'elenco e quindi seguire le istruzioni.

  5. Accanto al provider di ID online a cui si desidera collegare il proprio account utente fare clic su Collega ID online.

  6. Digitare il nome utente e la password dell'ID online per accedere e quindi fare clic su OK.

  7. Nella finestra di dialogo Accesso Internet ai file multimediali personali, fare clic su Consenti accesso Internet ai file multimediali personali. Autorizzazioni di amministratore necessarieQualora venisse richiesto, fornire una password amministratore o una conferma.

  8. Fare clic su OK.

Note

  • È necessario consentire l'accesso Internet ai file multimediali personali per il computer utilizzato per trasmettere i file multimediali su Internet e per qualsiasi computer che riceve i flussi in modalità remota.

  • Se si dispone di un programma di sicurezza (ad esempio, un programma antivirus) installato sul computer, potrebbe essere necessario modificare le impostazioni del programma per consentire il flusso di file multimediali in remoto.

Per consentire l'accesso Internet ai file multimediali personali (con ID online collegato esistente)

Se sul computer è già stato collegato un ID online a un account utente di Windows, è possibile fare clic su un collegamento in Windows Media Player per consentire l'accesso Internet ai file multimediali personali. Eseguire la procedura seguente:

  1. Fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start, selezionare Tutti i programmi e quindi Windows Media Player.
    Se Windows Media Player è aperto nella modalità di riproduzione, fare clic sul pulsante Passa a Catalogo multimedialeImmagine del pulsante Passa a Catalogo multimediale nell'angolo in alto a destra di Windows Media Player.
  2. Fare clic su Flusso e selezionare Consenti accesso Internet ai file multimediali personali.

    Menu Flusso
    Menu Flusso
  3. Nella finestra di dialogo Accesso Internet ai file multimediali personali, fare clic su Consenti accesso Internet ai file multimediali personali. Autorizzazioni di amministratore necessarieQualora venisse richiesto, fornire una password amministratore o una conferma.

  4. Fare clic su OK.

Note

  • È necessario consentire l'accesso Internet ai file multimediali personali per il computer utilizzato per la trasmissione dei file multimediali su Internet e per qualsiasi computer che riceve questi file in streaming.

  • Se sul computer è installato un programma di sicurezza (ad esempio, un programma antivirus), potrebbe essere necessario modificare le impostazioni del programma per consentire la trasmissione in streaming dei file multimediali.

Per accedere a un Catalogo multimediale da postazione remota

Se è stato consentito l'accesso Internet ai file multimediali personali in due computer, si è pronti per accedere ai file multimediali personali da postazione remota. Il computer che invia i file multimediali come flusso deve essere connesso alla rete domestica e il computer che riceve il flusso deve essere connesso a Internet.

Nel computer che riceve il flusso multimediale eseguire la procedura seguente:

  1. Fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start, selezionare Tutti i programmi e quindi Windows Media Player.
    Se Windows Media Player è aperto nella modalità di riproduzione, fare clic sul pulsante Passa a Catalogo multimedialeImmagine del pulsante Passa a Catalogo multimediale nell'angolo in alto a destra di Windows Media Player.
  2. Individuare il Catalogo multimediale di Media Player del computer di casa in Altri Cataloghi multimediali nel riquadro di spostamento e quindi fare clic su di esso.

    Se nel riquadro di spostamento non è visibile Altri Cataloghi multimediali, eseguire le operazioni seguenti:

    1. Scegliere Personalizza riquadro di spostamento dal menu Organizza.

    2. Nella parte superiore della finestra di dialogo Personalizza riquadro di spostamento fare clic sul nome delcatalogo nell'elenco a discesa e quindi su Altri Cataloghi multimediali.

    3. Selezionare la casella di controllo Mostra altri Cataloghi multimediali e quindi fare clic su OK.

  3. Cercare un file da riprodurre nel Catalogo multimediale di Media Player e quindi fare doppio clic su di esso.

Nota

  • Nelle reti aziendali spesso il flusso multimediale remoto è bloccato.

Utilizzare il port forwarding per configurare manualmente il router per il flusso

Se si dispone di un router che non consente di configurare automaticamente il flusso di file multimediali personali tramite Internet, potrebbe essere necessario aprire manualmente le porte nel firewall del router per consentire ai computer remoti di accedere al computer di casa. Questo processo è denominato port forwarding o mapping delle porte.

Nota

  • Prima di configurare manualmente il router, è necessario consentire il flusso di file multimediali personali tramite Internet nel computer di casa.

Per configurare il router iniziale utilizzando il port forwarding, eseguire la procedura seguente:

  1. Fare clic sul pulsante StartImmagine del pulsante Start, selezionare Tutti i programmi e quindi Windows Media Player.
    Se Windows Media Player è aperto nella modalità di riproduzione, fare clic sul pulsante Passa a Catalogo multimedialeImmagine del pulsante Passa a Catalogo multimediale nell'angolo in alto a destra di Windows Media Player.
  2. Fare clic su Flusso e selezionare Consenti accesso Internet ai file multimediali personali.

  3. Fare clic su Esegui diagnosi connessioni e quindi su Informazioni di port forwarding.

    Nella finestra di dialogo Informazioni di port forwarding vengono fornite le informazioni seguenti:

    • Protocollo. Indica il protocollo Internet che verrà utilizzato per il flusso multimediale. Viene utilizzato in genere il protocollo Transmission Control Protocol (TCP) per il flusso multimediale.

    • Numero porta esterna. Indica il numero di porta utilizzato dai computer remoti per accedere ai file multimediali nel computer di casa. Questo numero è specifico del computer ed è necessario per configurare il router. Il numero di porta esterna viene visualizzato solo nella finestra di dialogo Informazioni di port forwarding.

    • Numero porta interna. Indica il numero di porta per l'accesso al flusso multimediale nel computer di casa collegato alla rete domestica. Si tratta sempre dello stesso numero: 10245.

  4. Aprire un Web browser da un computer della rete domestica e immettere l'indirizzo della pagina Web di configurazione del router. Vedere la documentazione fornita con il router per istruzioni su come accedere alla pagina Web di configurazione.

    Nella maggior parte dei casi è ad esempio possibile accedere alla pagina Web di configurazione del router digitando "http//:" più l'indirizzo IP predefinito del router nella barra degli indirizzi del Web browser.

  5. Nell'area appropriata della pagina Web di configurazione del router configurare le porte del router come indicato di seguito:

    Computer
    Numero porta esterna
    Numero porta interna

    Nome o indirizzo IP del computer di casa

    Variabile (vedere la finestra di dialogo Informazioni di port forwarding)

    10245

    Nome o indirizzo IP del computer di casa

    443

    10245

Note

  • È possibile utilizzare la porta esterna 443 o il numero di porta esterna specifico del computer per il flusso di file multimediali personali, ma per ottenere prestazioni ottimali è consigliabile utilizzare entrambi.

  • Le pagine Web di configurazione dei router variano in base al produttore e al modello. In alcune pagine Web di configurazione ad esempio un computer viene identificato con il nome, mentre in altre viene utilizzato un indirizzo IP. Per ulteriori informazioni sulla configurazione delle porte, vedere la documentazione del router.